ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 22/7, 2017 (DALLE 0630)

LIVE TRACKING : 22/7, 2017 (DALLE 0630)
CLICCA PER ACCEDERE

martedì 6 gennaio 2015

Having the wherewithal for mountain biking (6/1, 2015)

Bookmark and Share

Giorno della Befana.
Per chi ha figli piccoli ha un senso ma la mia ha oramai un'età nella quale ha già metabolizzato che Santa Lucia ero io (anzi io ero Gastaldo, la madre era Santa Lucia...) e che Babbo Natale era una truffa organizzata.
Ci sarebbe da spiegarmi perchè, nonostante abbia scoperto il segreto,... voglia ancora dei regali.
Mah...
Sveglia con calma, sono le 0800, mi fa male il collo. 
Non mi sembra cervicale, forse un mal posizionamento notte durante.
Colazione con calma, resti di un pandoro natalizio prossimo alla fine e oggi una bella tazza di the caldo. 
Alle 0830 sto nettamente meglio, il sole splende anche se la temperatura è bella frizzante.
Alle 0900 sono in sella alla mountain. 
Il termometro di via Montorio segna -2 gradi ed effettivamente si  sentono.
Uscita solitaria.
Ale oggi è senza permessino del Ds, Roby e gli altri non so.
Dopotutto non ho contattato nessun'altro.
Da Verona prendo per Montorio quindi salita ex Legend che passa per Olivè e arrivo a Montalto, l'ex galoppatoio.
Proseguo in direzione Caiò e una volta giuntovi prendo per lo sterrato che mi porta al cimitero di Trezzolano 

e in discesa raggiungo Gazzole, dove inizia lo sterrato che mi porta alla tecnica discesa della cantina Baltieri.
Tempo di iniziare la discesa che 2 bikers la terminano in senso contrario.
Bravi, difficile farla in salita quanto in discesa.
A metà discesa 2 coppie di escursionisti e a seguire 3 moto da trial.
Troppa gente per i miei gusti..va beh... tanto io sono un orso...
Questa discesa mi piace moltissimo, è scassata, occorre guidare, scegliere la giusta linea,  mantenere sempre una certa velocità ma non troppo...per non rischiare la caduta
Una bella palestra.
Finita la discesa vado a raggiungere la salita su bitume che mi porta alla salita sterrata Quercia - Maroni dove incrocio un gruppone di bikers in discesa e raggiungo Maroni. 
Prendo per gli sterrati a sx del Monte Marseghina e raggiungo Villa Vendri. 
Aggancio la ciclabile sterrata della Valpantena e in via Fincato sosta lavaggio mtb.

Giungo a casa in orario, chiudendo con 30 km e 800 mt+ scarsi.
Lato cardio nessuno sforzo particolare con un bpm medio di 141 e max di 172.

Ds serve a tavola per questo giorno di festa, cotechino, lenticchie e purè. 
Io apro una bottiglia di vino rosso, un Bardolino.

Da domani si può dire che le feste sono veramente finite.
See ya!

2 commenti:

  1. Intendi il codeghin? Era artigianale, non da supermercato.
    Speriamo più sano.
    Spero che il Bardolino abbia sciolto tutto il veleno....

    RispondiElimina