SEZIONI DEL BLOG

domenica 7 luglio 2024

Cactus Chronicles: Settimana ciclistica con caduta (1 - 7/7, 2024)

Bookmark and Share


Lunedì 1 luglio 

Uscita bdc giocata in casa ovvero dopo il rientro dal mare della Toscana avvenuto ieri. Girogamba taumaturgico necessario e che vede gambe incatramate per un'oretta scarsa. Da Verona a San Giorgio in Salici quindi San Rocco, Oliosi e Cavalcaselle e mi accorgo di aver perso il gps. Avendolo controllato max 5 minuti prima faccio dietro front e dopo qualche km lo ritrovo a bordo strada accorgendomi che l'aletta di ancoraggio è rotta per cui me lo metto in tasca. Proseguo i facili mangia e bevi e con il caldo che comincia ad aumentare arrivo con calma a Verona. 




Gamba meglio alla fine e cardio senza sollecitazioni. 





Chiudo con 78 km e 537 mt+

Martedì 2 luglio

Uscita bdc in compagnia della Stefy, forte compagna di Team. Terreno odierno le Colline Moreniche che con continui Mangia&Bevi senza soluzione di continuità mette sempre in tiro le gambe. A 3/4 del giro per una mia disattenzione (mea culpa) tocco la ruota posteriore della Stefy e cado a terra. La bassa velocità evita fortunatamente danni sia alla bdc che fisicamente a parte un grattone sul ginocchio dx. Proseguiamo il giro dividendoci poi a Bussolengo. 














Bella giornata senza neanche troppo caldo se non a fine giro. Gambe e cardio dignitosi. 





Chiudo con 123 km e 1012 mt+

Giovedì 4 luglio 

Uscita bdc giocata nella bassa Lessinia raggiunta via Pissarotta. Unico scopo era quello di verificare le condizioni della mia carcassa dopo la caduta di 2 giorni fa. Ginocchio ok a parte il grattone e spalla sulla via della guarigione anche se sento ancora un poco di fastidio che conto debba passare entro il fine settimana. Sabato farò qualcosa di non troppo lungo o impegnativo. Dopo la Pissarotta raggiungo Roverè quindi Cerro, Azzago, Romagnano e rientro via Quinto, S.Maria in Stelle e Ponte Florio. 



Gambe soddisfacenti, buono il cardio. 





Chiudo con 60 km e 1107 mt+

Sabato 6 luglio 

Uscita bdc spesa in Lessinia con i compagni di Team Rocco "Rocky" e Giovanni "Jedi". RV a Montorio e poi fino a Marzana via S. Maria in Stelle quindi arriviamo a Bellori e prendiamo la salita che ci condurrà a Erbezzo via Cappela Fasani e Contrada Vaccamozzi. Mentre io e Giova saliamo di conserva Rocco tenta e riesce il PR di Team sul tratto Erbezzo - Bivio del Piocio. Da Piocio a Passo Fittanze dove io e Rocco ci prendiamo una coca e Giova fa ritorno a casa. Poi ad Erbezzo io e Rocco di dividiamo e io proseguirò per S.Anna d'Alfaedo quindi Verona via Alcenago e Grezzana. Condizione odierna che risente della caduta con fastidio al costato e alla schiena ma non mi lamento anche se oggi sentivo la catena a differenza dei miei due compagni di team in grande spolvero. 



Meteo buono in quota con 18° in Lessinia mentre al ritorno si è sentito il caldone. 





Chiudo con 102 km e 1777 mt+


Keep in touch!

domenica 30 giugno 2024

Cactus Chronicles: Settimane ciclistiche nella Maremma Toscana (17 - 30/6, 2024)

Bookmark and Share













Lunedì 17 giugno

Uscita bdc spesa nella Maremma toscana in ragione delle due settimane di ferie previste da queste parti. Stamattina partenza alle 0540 circa per evitare il caldo e consentire di andare in spiaggia con il mio DS. La partenza è bella fresca con 11 gradi che invogliano a pedalare anche se nel contempo ho le gambe con residui di ghisa del lungo di venerdì sulle Colline Moreniche. 















Poi man mano le gambe migliorano. Gpm di giornata a Sassetta (col 52 en danseuse) e quindi rientro alla base facendo un giro largo in buona parte in mezzo alle colline.


Chiudo con 83 km e  477 mt+

Mercoledì 19 giugno

Uscita bdc di buon mattino che mi vede fare un giro antiorario passando per Massa Marittima via salita di Capanne non senza mangia bevi quà e là che contribuiscono ad aumentare il dislivello di giornata. Gambe poco reattive fino a Capanne poi meglio.















Cielo nuvoloso e temperatura alla partenza di 21 gradi. Ottimo il cardio. 





Chiudo con 80 km e  796 mt+

Venerdì 21 giugno

Uscita bdc nella Maremma toscana che mi vede fare un giro largo per andare a prendere la salita di Capanne che in zona gli stradisti locali hanno ribattezato il Kapannemberg, come recita il cartello ad inizio salita che oggi noto per la prima volta. Per arrivarci però faccio un giro che mi vede arrivare ad inizio salita provenendo da est e non da ovest come la volta precedente. Difatti questa volta da Follonica ho preso per Scarlino e a seguire Bagno di Gavorrano, Grilli, Castellaccia, Ribolla, lago dell'Accesa e Capanne, dove attacco la salita di cui sopra. Una volta al gpm arrivo a Massa Marittima e poi discesa verso sud ovest dove via Valpiana e Scarlino arrivo a Follonica e concludo il giro facendo il primo centino di queste vacanze. Meteo con 19 gradi alla partenza e cielo parzialmente nuvoloso. 




Gambe incatramate nella prima ora, come spesso mi succede col caldo e afa ma poi si sono sciolte. Ottimo il cardio sia in Z2 che in Z3.





Chiudo con 100 km e  811 mt+

Lunedì 24 giugno

Uscita bdc spesa in Maremma in una giornata uggiosa e minacciosa di pioggia dal tipico sapore...belga. Le previsioni danno pioggia dalle 12 ma pioverà prima seppur in maniera molto leggera, tale da non dover indossare l'antipioggia. Partenza alle prime luci del mattino con temperature che sul mare sono di 16 gradi ma ben presto entrando nel bosco scenderanno a 11 gradi invogliando a pedalare. Da Follonica a Suvereto mi riscaldo corpo e gambe e poi inizierà la lunga salita che mi porterà a Sassetta. A seguire tra mangia e bevi arriverò a Monteverdi. Prendo in direzione del lago boracifero e quindi si risale direzione Monterotondo. La strada per fare ritorno a Follonica è ancora lunga perchè prima devo passare per Massa Marittima via stradine secondarie. Meteo quasi autunnale e pioggia leggera qua e là ma sicuramente sono condizioni meteo che sopporto meglio del caldone estivo. 





Ottime le gambe ed il cardio. 





Chiudo con 122 km e 1466 mt+

Mercoledì 26 giugno

Uscita bdc spesa in Maremma per quella che dovrebbe essere la penultima prima del rientro a Verona. Partenza all'alba o quasi e prenderò per Scarlino quindi la salita per Gavorrano e a seguire Caldana. Nella prima salita salgo con rapporti troppo duri ed 'en danseuse" e mi comincio a cuocere la gamba ritrovandomela definitivamente cotta sulla successiva salita di Vetulonia. Proseguo per Giuncarico e Ribolla arrivando quindi presso Capanne ma non devio per la salita già fatta due volte e proseguo su mangia e bevi fino al bivio per Massa Marittima ma prendendo direzione Follonica dove arrivo via Scarlino. Bella giornata seppur ventosa e fresca il giusto al primo mattino. 





Gambe che non mi sono piaciute e con un poco di ghisa dell'uscita di lunedì. 





Chiudo con 101 km e  1134 mt+

Venerdì 28 giugno

Uscita bdc che conclude ciclisticamente la mia vacanza nella Maremma toscana. Percorso impegnativo sulle colline metallifere con il tratto Ribolla - Tatti - Montieri degno di nota sia per le due lunghe salite che per un paesaggio selvaggio che rientra tra i più belli mai pedalati. Dopo i tratti in questione mi dirigo verso Massa Marittima ma devio per una serie di mortali mangia e bevi con muri tra il 10 ed il 18% che da Montebamboli mi portano a Poggio al Turco. Superati oggi gli 8000 km pedalati da inizio anno. Gambe buone da Ribolla in poi, prima molto incatramate. 




Ottimo il cardio. Partenza all'alba apprezzando le temperature fresche. Prossima uscita sarà a Verona. 





Chiudo con 122 km e 1496 mt+



Keep in touch!

domenica 16 giugno 2024

Cactus Chronicles: Settimana ciclistica tra Lessinia e Moreniche (10 - 16/6, 2024)

Bookmark and Share

















Lunedì 10 giugno

Uscita bdc spesa in Lessinia con andata via Valpantena e ritorno via Valpolicella bassa. Pronti via e le gambe non ci sono, totalmente crepate ma quando si ha la mia età e pedali da decenni sai che devi far finta di niente, soffrire e lavorare con la testa. A Grezzana prendo per la salita dei Busoni, il Mortirolo di giornata in quel momento, con gambe che oltre a non girare sono pesantissime e il bicipite femorale mi da fastidio. Arrivo a Cerro e giù in discesa per la Val Squaranto per poi andare a salire direzione San Francesco dove arrivo con gambe che cominciano a disintossicarsi. A San Francesco ci sono 16 gradi, un venticello fresco e decido di farmi la Lessinia in senso antiorario arrivando a Fosse via Bosco Chiesanuova, Erbezzo e arrivando quindi a Sant'Anna d'Alfaedo. Le gambe sono oramai disintossicate, non brillantissime ma meglio che alla partenza. Tempo di dirigermi in Valpolicella arrivando a Sant'Ambrogio per poi andare a San Pietro Incariano, Corrubio, Parona e Verona dove faccio il Pummarola Pro andando a prendermi i mt+ che mancavano alla cifra tonda sulla salita di via Biondella. Gambe alla fine dignitose ma sapevo che dovevo farle girare e non panicare perchè il cardio era buono. 




Meteo bizzarro, con quasi freddino in Lessinia salvo poi stare bene e trovare un forno una volta giù in Valpolicella. 





Chiudo con 107 km e 1827 mt+

Mercoledì 12 giugno

Uscita bdc spesa nell'entroterra gardesano lungo stradine e mangia&bevi allenanti. Ci ritroviamo in 3 alla diga del Chievo e prenderemo in primis per Bussolengo per poi andare a Colà via Venturella. Prendiamo direzione Castelnuovo per poi andare a prendere la panoramica parallela alla Gardesana che ci riporterà a Bardolino. Ancora stradine che ci porteranno prima a Tacconi per poi andare a Cavaion, proseguendo per Albarè, Posina e arrivando a Caprino. Breve pit stop coca e alla ripartenza foro la mia ruota posteriore (tubeless) e perdo un poco di lattice che va prontamente a tappare il foro e basta solo gonfiare per ripartire. Da Caprino a Rivoli, quindi Ponton, Settimo, Arcè e arriviamo a Verona, non prima di incontrare Giova e Paolo al rientro dal loro giro. 
















Buono il cardio e gambe che ci hanno messo un po a carburare poi han girato benino.





Chiudo con 100 km e 671 mt+

Venerdì 14 giugno

Uscita bdc spesa sui mangia&bevi delle Colline Moreniche pedalate oggi in versione extra large. Da Verona a Valeggio via Bussolengo, Palazzolo, San Giorgio in Salici e Custoza. A seguire direzione sud fino a Marengo, quindi Goito, per poi prendere per Castiglione delle Stiviere via Solferino. Direzione lago per arrivare a San Martino della Battaglia via Pozzolengo e a seguire Peschiera da dove costeggerò il lago fino a Lazise. Tempo di andare a Verona raggiunta via Colà, Sandrà e Palazzolo. Giornata molto ventosa che di fatto ha amplificato un percorso sempre molto allenante con continui cambi di ritmo. 














Cardio dignitoso e gambe che han cominciato a girare da Valeggio in poi.





Chiudo con 154 km e 1038 mt+


Keep in touch!