SEZIONI DEL BLOG

domenica 12 agosto 2018

Cactus Chronicles: Trittico bdc (10-11-12/8, 2018)

Bookmark and Share
Tre uscite bdc in tre giorni, in virtù della condizione di scapolo geografico, in quanto DS ed Erede sono in visita parenti in Piemonte.
Decido di fare 3 uscite non troppe lunghe ma comunque interessanti in termini di territorio e tratti da affrontare, forte della miglior condizione dell'anno ma affrontate, oltre che con le gambe, sopratutto con la testa, tenuto conto che dovevo tirare ma risparmiarmi il giusto per il giorno successivo.
Decido di nominare le uscite a seconda della direzione di partenza e quindi Est, Ovest e Nord.

Venerdì 10 agosto (EST)
Da Verona direzione San Martino B.A., Quattro Strade e Val d'Illasi dove a Badia Calavena affronterò la salita di giornata ossia La Badia - SS Trinità (6600 mt  - 7% di media). 
Senza strafare miglioro il PR, togliendo qualche secondo.
Proseguirò per Roverè e anche sulla Ponte Pissarotta - Cerro abbasserò il PR di qualche secondo.
Proseguirò per Corbiolo, Arzerè, Lughezzano, Bellori e poi dritto fino a Verona.
Chiudo con 77 km e 1198 mt+  di ascesa.

Molto caldo ma meno delle settimane scorse.
Cardio con 136 bpm di media e 176 max

Cadenza con media di 78 rpm in salita

Chiaramente chiudo con ancora benzina nel serbatoio ma dovevo pensare al giorno successivo

Sabato 11 agosto (OVEST)
Uscita che inizia subito con le gambe che ci mettono poco a carburare e con una temperatura piacevole e lontana da quella delle settimane scorse che imponeva partenze all'alba per non soffrire troppo temperatura ed afa.
Da Verona a Parona, Arbizzano, San Pietro in Cariano e quindi Fumane, dove inizio la salita Fumane - Molina (4260 mt - 7% media) con un gruppo di stradisti agganciato poco prima e che ad inizio salita da fuoco alle micce.

Sto bene quindi partecipo alla battaglia ma a parte tre che prendono vantaggio che non riesco a cucire, mi sbarazzo abbastanza velocemente del resto e senza tirare a manetta tolgo 24 secondi al precedente PR, buoni per il morale.
Al gpm chiuderò 4°
A Molina continuo a salire e arrivo a Breonio, dove faccio sosta coca.
A seguire discesa fino a Fumane via Mazzurega.
Dopo Mazzurega pedalo la Salita della Pendola.
Proseguo fino a Marano e poi, dopo Valgatara, vado a prendere la Salita della Masua.
A seguire Negrar dove vado a prendere la Negrar - Montecchio.
Discesa fino a Quinzano, quindi Verona

Chiudo con 82 km e 1555 mt+ di ascesa.

Cardio con 144 bpm di media e 177 max

Cadenza media in salita di 80 rpm

Buone le sensazioni generali

Domenica 12 agosto (NORD)
Uscita che in parte faccio in compagnia di Federico (C) alias il Fix, agganciato a Stallavena fopo aver lasciato Verona direzione nord.

Insieme arriveremo a Bosco Chiesanuova e alla fontana in piazza ci salutiamo.

Proseguo per Valdiporro, San Francesco, Roverè, Cerro, Romagnano, Grezzana, Verona.

Chiudo con 71 km e 1483 mt+

Cardio con 141 bpm di media e max 176

Cadenza media di 86 rpm in salita

Alla fine nella 3 giorni 230 km e 4236 mt+ di ascesa.
Soddisfatto della 3 giorni e di come ho gestito gli sforzi, con le gambe che oggi pagavano ma non troppo le due uscite precedenti.
Keep in touch!

mercoledì 8 agosto 2018

Cactus Chronicles: uscite bdc infrasettimanali (7 ed 8/8, 2018)

Bookmark and Share
Uscite bdc infrasettimanali che regalano soddisfazioni e che sono la cartina di tornasole di una condizione nuovamente in crescendo, con gambe che girano bene.

Martedì 7/8
Uscita post lavoro che mi vede pedalare da Verona in direzione Pissarotta.
Tempo di arrivare a Mizzole e sento le gambe leggere e reattive quindi tanto vale fare una bella tirata prendendo per Confin, Paravanto e terminando la salita all'incrocio con la SP35.
Ne esce fuori un bel PR che toglie 5 10''' al precedente.


Dall'incrocio prendo per Caiò, Pian, Marcellise, San Martino B.A., Verona

Chiudo con 45 km e 631 mt+

Cardio con bpm medio di 137 e max di 172

Cadenza media in salita di 81 rpm

Ottime le sensazioni.

Martedì 7/8
Uscita bdc giocata scommettendo sulla tenuta del meteo che vede il cielo a tratti scuro e vento talvolta fastidioso.
Da Verona direzione Montorio, dove trovo asfalto bagnato, testimonianza di pioggia caduta poco prima.
Nonostante sembri debba piovere da li a poco, il meteo migliorerà anche se le temperature sono di 10° in meno rispetto a qualche giorno fa.
Salita fino a Castagnè senza forzare e poi discesa nella Valle di Mezzane, andando poi a prendere la Salita per San Briccio (via Turano)
Spingo e senza andare a tavoletta scendo finalmente sotto i 6', facendo il nuovo PR con 5' 56"

Discesa e quindi direzione San Martino, Ferrazze, Montorio e Verona.

Chiudo con 42 km e 503 mt+

Cardio con media di 130 bpm e max 178

Cadenza di 78 rpm in salita


Keep in touch!

domenica 5 agosto 2018

Cactus Chronicles: bdc tra Valpolicella e Lessinia (5/8, 2018)

Bookmark and Share

Uscita bdc con partenza giocata di primo mattino per evitare il più possibile il caldo ma alle 0630 il termometro dice già 28°.

Da Verona per la Diga del Chievo (ad agosto da lunedì chiusa tutta la settimana fino alle 1700 del venerdì) e quindi aggancio la ciclabile dl Biffis fino a Ponton.
Proseguo per Sant'Ambrogio e quindi Bure, dove devio per dirigermi a Fumane.
A nord di Fumane prendo per la Valle dei Progni e vado ad attaccare la Salita vecchia per Molina.
Temperatura di 22° e si pedala all'ombra del bosco quest'impegnativa salita che non facevo da oltre dieci anni, come da controllo dei miei dati storici.

Salgo su bene ma senza strafare, la salita è bellissima e l'asfalto migliore di come me lo ricordavo e con ampi tratti rifatti recentemente.
Finisco di spingere a Molina e mi godo il tratto fino a Cona.
Discesa fino a Negrar per andare a prendere la Negrar - Montecchio (bivio) ed arrivare a Quinzano.
Da Quinzano a Verona per andare a prendere la Salita dei Mondiali, arrivare a Quinto e fare la Castellana (nuovo PR) prima di ritornare a Verona e finire il giro.

Chiudo con 95 km e 1561 mt+ di ascesa accumulata.

Cardio con 135 bpm di media e 174 mx

Cadenza media in salita di 75.

Si riprende a pedalare martedì nel tardo pomeriggio, dopo il lavoro.
Keep in touch!

venerdì 3 agosto 2018

Cactus Chronicles: 3 uscite bdc consecutive con caldo ed afa (1-2-3/8, 2018)

Bookmark and Share

Tre uscite bdc in tre giorni. Un allineamento di astri e finestre che ha permesso di pedalare nonostante un caldo devastante che ti farebbe passare la voglia di muoverti di un metro altro che di km...ma il ciclista è un diversamente sportivo, anche un po mona, diciamola tutta.

Mercoledì 1 agosto.
Ho pedalato sulla Pissarotta, afa sovrumana ma, seppur di poco, ho migliorato il PR, ora fissato a 36' 36".
Posso fare di meglio visto che è avvenuto con sto caldo, magari ci riprovo a settembre

Alla fine pedalo per 41 km e 669 mt+ di ascesa

Cardio 144 bpm di media e 179 di max

Cadenza con 91 di media in salita.

Prossima volta ci riprovo con una decina di rpm in meno

Giovedì 2 agosto
Nonostante il caldo asfissiante pedalo parte in piano (ciclabile verso Zevio) e parte in collina (Montorio - Castagnè a/r)
Sulla parte in piano miglioro il PR sul tratto Villa Buri - Zevio (ponte) fissandolo a 20' 48"
Non me l'aspettavo, anche qui con temperature più fresche posso fare di meglio.

Chiudo il giro con 65 km e 436 mt+

Cardio con 145 bpm di media e 178 max

Cadenza media di 93 in pianura e 81 in salita




















Venerdì 3 agosto
La giornata più calda ma a questo punto me ne fotto.
Direzione lago via ciclabile del Biffis e Piovezzano.
Classico Lazise, Bardolino, Garda e Torri del Benaco.
Salita di giornata la Torri - Albisano (Bivio San Zeno).
37° costanti sotto il sole restituiti dal ciclocomputer.

Chiudo con 91 km e 593 mt+

Cardio con 140 bpm di media e 178 max

Cadenza di 81 rpm in salita e 91 in pianura

Ora prossima uscita domenica mattina, penso sul presto direzione Lessinia.
Keep in touch!