SEZIONI DEL BLOG

domenica 9 agosto 2020

Cactus Chronicles: settimana ciclistica con salite e condizione (3 -9/8, 2020)

Bookmark and Share

Settimana ciclistica che vede le salite e la Lessinia come comune denominatore di tutte le uscite. Buona la condizione che mi ha permesso di spingere bene senza mai soffrire. Temperature che in montagna sono eccellenti - se si parte presto la mattina - ma già sabato il caldone era tornato. Vediamo ora come evolvono condizione e meteo. Avanti tutta!

Lunedì 3 agosto

Uscita bdc che mi vede pedalare con atmosfera da inizio autunno, vuoi per le temperature che per il meteo ballerino. Ero consapevole che il meteo sarebbe cambiato col passare delle ore ma alla fine è stato tutto fattibile. Tempo di partire e trovo @Marco Martini con il quale pedalerò in piacevole compagnia. Ciacola dopo ciacola arriviamo a Fosse via Fumane-Molina-Breonio. 

Coca e poi ci salutiamo. Io continuo per il giro previsto che mi porterà a Pealda Bassa e a seguire Sega di Ala, Passo Fittanze (sosta coca) e al gpm del Bivio del Piocio. Tempo di scendere direzione Sant'Anna d'Alfaedo e quindi Negrar dove incontrerò la pioggia che mi farà compagnia fino a casa via la Negrar - Montecchio (bivio) e la Salita dei Mondiali da via Marsala. Pioggia costante ma mai fastidiosa e comunque con temperature tra i 17° ed i 19° non è mai un vero problema. Gambe pimpanti e mai in sofferenza.

Chiudo con 116 km e 2467 mt+

Giovedì 6 agosto

Uscita bdc che mi vede fare in sequenza i due Passi stradali più alti della Lessinia ossia Passo Branchetto e Passo Fittanze. Non è una novità e non è la prima volta che li faccio in sequenza ma per la prima volta arrivo a Passo del Branchetto via la Salita della Santissima Trinità dove tra l'altro faccio il mio PR... non cercato. Per arrivare a Badia Calavena la Val d'Illasi, in leggera salita (1/2/3%) ma sopratutto controvento. Partenza fresca (18°) ed in Lessinia si sta benissimo. Rientro nel forno cittadino di Verona stemperando in discesa da Passo Fittanze via Erbezzo, Bellori, Grezzana.

Gambe che han girato bene, senza mai soffrire quindi...soddisfatto. 

Chiudo con 123 km e 2341 mt+


Venerdì 9 agosto

Uscita bdc in compagnia di Pasquale (B) che ci vede arrivare a Fumane e puntare prima a Molina via la Strada Vecchia e poi ad agganciare la SP via la pontara di Contrada Costa. Lunga discesa fino a Marano per andare a prendere la Masua. Pit stop coca a Negrar quindi la Negrar - S.Ciriaco - Fiamene, contraddistinta da un caldo asfissiante. A seguir la discesa che ci porta a Stallavena via Alcenago quindi Verona. 

Ritmi allenanti con gambe che hanno girato dignitosamente. Paesaggi e tratti da cartolina. Della serie non ci manca nulla: lago, collina e montagna.

Chiudo con 90 km e 1564 mt+

Keep in touch!

domenica 2 agosto 2020

Cactus Chronicles: settimana ciclistica con nuovo inizio di condizione (28/7 -2/8, 2020)

Bookmark and Share

Settimana ciclistica che mi vede non strafare col numero di uscite per poter anche riposare e poter ricominciare a spingere dalla settimana prossima. Sensazioni generali in netto miglioramento

Mercoledì 29 luglio
Uscita bdc in direzione Lessinia per cercare il fresco e che raggiungo con gambe ancora con tossine - non completamente smaltite - della lunga cronoscalata Sdruzzinà - Piocio di domenica scorsa. In quota l'aria è decisamente migliore che in pianura ma da Verona ad Erbezzo sudo l'impossibile.



Dove non arrivano le gambe arriva la testa in quanto mi motivo riuscendo a non farmi agganciare da stradista che mi tallona da Bellori ad Erbezzo. Se non altro ci siamo motivati a vicenda. 


Chiudo con 91 km e 1240  mt+

Venerdì 31 luglio
E' un'uscita che mi vede lasciare una città con temperature da Sud Est Asiatico come Saigon...ma siamo a Verona e i conti non tornano. Afa da giungla e oggi ci attendono 36° ed oltre...paura. Fuga del primissimo mattino destinazione Lessinia, raggiunta via il corridoio all'ombra della Pissarotta. A San Francesco ci sono 19° e fino ad Erbezzo e a seguire il Bivio del Piocio le temperature sono piacevoli. 


Al Piocio incrocio il Nik e tra ciacole, selfie e coca a Passo Fittanze passiamo assieme un po di tempo. E' sempre un piacere ciacolare col Nik Fiore. A Passo Fittanze incrocio anche il "Bubu" Valbusa e ci scappa anche li una ciacolata. Tempo di scendere, ad Erbezzo saluto il Nik e quindi giù in discesa verso la Valpantena e a seguire Verona. 


Chiudo con 98 km e 1850  mt+

Keep in touch!

domenica 26 luglio 2020

Cactus Chronicles: settimana ciclistica con salite lunghe e dure (20 -27/7, 2020)

Bookmark and Share

Settimana ciclistica caratterizzata da salite importanti in termini di difficoltà sia sul Baldo che in Lessinia. Gambe che hanno lavorato bene ed una condizione soddisfacente che mi ha permesso di affrontare con sicurezza i tratti più impegnativi. Leit motiv il cambio di orario per evitare il caldone che mi distrugge da qualche anno. Ecco quindi le partenza alle prime luci del giorno che mi hanno regalato ore piacevoli per poter pedalare senza sudare l'impossibile.


Mercoledì 22 luglio
Uscita bdc con partenza di primo mattino per arrivare alla lunga salita prima dell'arrivo del caldone. 50 e passa km di Valdadige prima della lunga ed impegnativa salita da Avio a Pra Alpesina via Malga Dossioli. 
Salita fatta regolare con temperature tra i 20° della partenza ed i 17° all'arrivo. 


Lunga discesa prima di arrivare al forno della pianura con i 34° che mi accompagnano fino a casa. Vento in Valdadige, contro ma fresco quindi va bene così.. Alcuni PR interessanti (Lago - Prada e Monte Baldo- Pra Alpesina 1^ e 2^ parte) per una condizione soddisfacente. 


Chiudo con 135 km e 1908 mt+

Domenica 26 luglio
Uscita bdc alle prime luci del giorno per affrontare col fresco del mattino la Valdadige ma sopratutto la lunga salita che dalla Sduzzinà porta al Bivio del Piocio via Passo Fittanze. Una salita molto dura a cavallo di Trentino e Veneto.


La temperatura durante la salita oscillava tra i 15° ed i 17° il che non è stato affatto male. Salgo regolare e alla fine sono contento sia del tempo finale che degli intermedi della Sdruzzinà, Passo Fittanze e Bivio del Piocio. 

Rientro a Verona via Sant'Anna d'Alfaedo, Alcenago, Stallavena. Sulla Valdadige all'andata molto vento contrario ma era fresco quindi non mi ha dato tanto fastidio.


Chiudo con 130 km e 2045 mt+

Keep in touch!

domenica 19 luglio 2020

Cactus Chronicles: settimana ciclistica con cambiamenti (13 -19/7, 2020)

Bookmark and Share

Settimana ciclista che impara la lezione circa il caldone e quindi decido di fare le uscite post lavoro puntando sulla ciclabile Verona - Gaium e stemperando le temperature con la velocità. Domenica partenza prima delle 7 per sfruttare il fresco in quota. Alla fine bene così. Iniziano le ferie ma tranne una settimana in Langa dalla suocera, per il resto sarò a Verona in quanto la figlia si sta preparando per il test di ammissione a settembre alla facoltà di Ingegneria di Trento. Quindi, tra puntate organizzative e logistiche a Trento e le uscite al mattino le vacanze passeranno velocemente.

Martedi 14 luglio
Uscita bdc post lavoro in un tardo pomeriggio dal caldo non eccessivo. Ritmo in Z2/3 per un a/r Verona - Gaium e ritorno. 

Buone le sensazioni generali con gambe pimpanti grazie anche alle temperature fattibili rispetto alla settimana scorsa. Si ripete giovedì

Chiudo con 57 km e 241 mt+

Giovedi 16 luglio
Uscita bdc clone di quella di martedì che mi vede pedalare nel post lavoro da Verona a Gaium e ritorno. 

Alzo la media oraria per fare cifra tonda e domenica chiudo la settimana che mi introduce alla prima uscita lungo le Grandi Salite del Trentino...meteo permettendo...o forse sul gruppo del Baldo e Valpolicella....vediamo


Chiudo con 55 km e 238 mt+

Domenica 19 luglio
Uscita bdc con partenza anticipata per poter godere il più possibile di temperature piacevoli prima dell'arrivo del caldone che disintegra le mie prestazioni da vecio ciclista over 57. 



Nonostante la partenza prima delle 7 non manca il traffico lungo la salita da Torri a Prada Alta, con moto e macchine. Condizione non malaccio ma oramai su Strava per le prestazioni guardo solo le classifiche di categoria (55-64) ma non è male in generale il PR sulla Albisano - Prada. 
Comunque vada...sarà un successo.

Chiudo con 108 km e 1212 mt+

Keep in touch!