ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)
CLICCA PER ACCEDERE

venerdì 2 dicembre 2016

Cactus Chronicles: wild & grip mtb (2/12, 2016)

Bookmark and Share

Uscita del venerdì che sfrutta un meteo spettacolare, con sole e cielo blu ma con temperature tipiche della stagione, di poco sopra gli 0°.
Uscita con test della Michelin Wild & Grip 29 x 2.25 montata anche all'anteriore, per una configurazione che mi vedrà pedalare almeno fino alla primavera.
Partenza da Verona prendendo la ciclabile sterrata della Valpantena direzione Santa Maria in Stelle, per andare a prendere la Salita del Piccolo Stelvio.

Gambe che non girano bene ma si tratta solo di continuare a pedalare, vuoi perché sono un diesel, vuoi per il freddo.
Si prosegue sempre in salita, lungo le dure rampe che portano alla Gualiva e si continua a salire, direzione Monte Santa Viola che raggiungo per il senso antiorario.

Da Santa Viola prendo in direzione sud, lungo lo sterrato che mi porterà a percorrere alcuni single di un vecchio Xc di Grezzana e che mi permetterà di testare per bene l'anteriore sulla Discesa delle Saponette, che mantiene sempre quel minimo di umido sulle pietre che ha sempre il suo perchè.
Comportamento ineccepibile che mi permette di avere sempre il controllo del mezzo anche nei cambi di direzione, fatti per testare la copertura.
Arrivo a Grezzana e quindi prendo direzione Sezano, lungo i single tra ulivi e prendo poi il bitume direzione Gualiva, che mi porterà ad agganciare lo sterrato che mi riconduce direzione Maroni.
Prima del Piccolo Stelvio svolto a dx lungo la discesa parallela che mi porterà a Santa Maria in Stelle.
A seguire breve tratto in bitume e quindi riaggancio la ciclabile sterrata della Valpantena che mi riporterà a Verona.

Chiudo con 47 km e 1000 mt+ di poco scarsi.

Bpm medio di 151 e max di 176.

Ora domenica mattina mtb per una altro giro lungo sentieri drenanti e non fangosi, ossia quelli ad est della Valpantena e verso la Lessinia.
Keep in touch!


Nessun commento:

Posta un commento