ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)
CLICCA PER ACCEDERE

venerdì 10 febbraio 2017

Cactus Chronicles: mtb in bianco,nero e rosso nella Giornata del Ricordo (10/2, 2017)

Bookmark and Share

Uscita mountain bike in compagnia di Ale (S) nella Giornata del Ricordo. 
Una bella ed impegnativa uscita in una giornata uggiosa, con la pioggia leggera che ci ha fatto compagnia per quasi tutto il tempo dell'uscita.
Foto di giornata rigorosamente in bianco e nero, col solo colore rosso in evidenza, a ricordo del sangue versato dai nostri connazionali (uomini, donne e bambini) della Venezia Giulia e della Dalmazia, durante la 2^ Guerra Mondiale e nell'immediato Dopoguerra, ad opera dei Comitati Popolari di Liberazione.
Che la terra vi sia lieve....
Partenza da Verona in solitaria e rendez-vous con Ale a Ponte Florio.
Tempo di prendere la strada che ci porterà ai piedi della salita del Piccolo Stelvio e a seguire Contrada Maroni, quindi ancora salita fino alla Gualiva.
Arriviamo alla Pesa di Romagnano e proseguiamo per la ripida cementata verso nord fino a svoltare sullo sterrato verso Zovo e a seguire Lumiago e poi Ca Nuova.

Ci attende una ripida salita con tratti ben oltre il 20% e che ci porterà a sud del Monte Castello, per poi proseguire direzione Santa Viola via la diretta cementata.

Circumnavigazione in senso orario del Monte Santa Viola e andiamo ad agganciare un tratto di un vecchissima Lessinia Legend in zona Vajo dell'Orsara.

Dopo essere scesi di quota, risaliamo in ripida salita fino a riagganciare lo sterrato che ci riporterà ad Erbino e arrivare alla Pesa di Romagnano.
Si torna a Gualiva, che superiamo per dirigerci direzione Croce di San Vincenzo, deviando a sx sul single smosso ed umido che ci riporta in Contrada Maroni.
Tempo di salire sul Monte Marseghina ma dopo il ripido tratto iniziale deviamo in direzione Ca Nuova e quindi seguendo lo sterrato fino a San Fidenzio.
Breve tratto in bitume e quindi discesa verso Torresin e a seguire Montorio.
A Ponte Florio saluto Ale e proseguo per Verona.

Chiudo con 43 km scarsi e 1325 mt+, caratterizzati da ripide salite ed un'infinità di mangia e bevi.

Il cardio restituisce una media di 148 bpm con un picco a 186 bpm, che rappresenta per ora il record annuale.

Temperatura media 5°. Al gpm 2°
Cielo nuvoloso con pioggia leggera.
Keep in touch!

2 commenti:

  1. oggi, x "insaporire" una giornata grigia...
    "muretti" tipo val fraselle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà per quello che non abbiamo avuto freddo? Della serie..."sali che ti passa"

      Elimina