ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 26/7, 2017 (DALLE 0830)

LIVE TRACKING : 26/7, 2017 (DALLE 0830)
CLICCA PER ACCEDERE

venerdì 8 luglio 2016

Cactus Chronicles: bdc in Lessinia Orientale (8/7, 2016)

Bookmark and Share

Uscita bdc che prevede di salire in Lessinia. 
Con la scusa di andare a salutare Ale, in vacanza a Contrada Pelosi, - vicino a Campofontana - nel primo pomeriggio mi dirigo direzione est, da Verona alle 4 Strade di Lavagno e poi direzione nord, lungo la Val d'Illasi, direzione Giazza.
Caldo devastante fino ai 500 mt slm, poi lentamente migliora man mano che si sale di quota.
Il caldo quest'anno proprio non lo sopporto, da capire se sia l'età, il post operazione od un anno così ma rimane il fatto che non mi piace proprio.
Superato Selva di Progno, salita a Campofontana via Roncari e quindi qualche km in discesa per arrivare a Contrada Pelosi.

Ale e Ds mi offrono coca-cola fredda e crostata, con Ale che mi riempie la borraccia di Gatorade. Grazie ancora!
Per Ale vacanze per modo di dire, perché metà della giornata la passa nei campi a fare il fieno anche se trova delle mattine o pomeriggi per qualche uscita in mtb.
Dopo una ciacolata, ci salutiamo
La temperatura a quasi 1200 mt slm è nettamente migliore, mi viene paura solo a pensare di andare in pianura.
In teoria dovrei scendere e salire a Velo ma mi giunge msg di Luca (P) - che avevo informato del mio giro - il quale mi ricorda di fare attenzione col ginocchio e di rimanere agile.
Morale, arrivo sulla Sp e, invece di girare a dx per andare 500 mt dopo a prendere la salita per Velo, giro a sx....direzione sud, per tornare a casa.
A Badia Calavena mi squilla il cell., con il mio Ds che mi chiede al volo una cosa.
Tempo di rispondere e vengo superato da stradista di nota squadra scaligera, una di quelle che viaggiano come missili.
Riparto con l'idea di provare ad agganciarlo anche se la vedo dura, molto dura.
Poco prima di Tregnago lo vedo in lontananza, che si avvicina velocemente .
Mi dico che sto andando veloce ma poi capisco che si era fermato.
Mi sembrava strano!
Mi fermo anch'io e gli chiedo se ha bisogno di aiuto.
Mi dice che la ruota anteriore ha un problema.
La osserviamo assieme e si vede una sorta di filo nero attorcigliato tra il mozzo e la ghiera. 
Apparentemente sembrerebbe provenire da fuori ma poi gli faccio notare che viene dall'interno del mozzo. 
Gli tengo la bdc mentre fa le foto e poi ci salutiamo.
Arrivo a Verona bruciato dal sole del pomeriggio, il termometro in via Montorio dice 41°.

Ancora una volta mi sento più stanco di quanto dovrei essere, non so se per il caldo o se per un periodo di calo fisiologico.
Chiudo con 90 km e 1271 mt+ di ascesa accumulata, con la salita verso Campofontana, che pur affrontata in agilità, mi ha alquanto ciucciato le forze.

Oggi mi sono sentito meno bene con la sella test, devo provarne un'altra.
Bpm per la statistica: 148 di media e 177 max.

A casa mi arriva un msg di Luca, che commenta con un "cosi si fa" la decisione di evitare la salita verso Velo e risparmiare il ginocchio.
See ya!

Nessun commento:

Posta un commento