SEZIONI DEL BLOG

sabato 25 novembre 2017

Cactus Chronicles: mtb, pioggia e fangazza (25/11, 2017)

Bookmark and Share

Uscita mtb che ha luogo nonostante un meteo apparentemente non invitante ma rimane il fatto che quando mi affaccio alla finestra e vedo questo tempo penso sempre a quando vivevo in Belgio e questo tempo era lo standard. 
Non c'erano domande da porsi, si usciva e basta.
In automatico, visto che non c'erano temporali in corso o in arrivo, mi vesto, esco e comincio a pedalare.
Dal borgo direzione Forte Biondella, su salite misto bitume e sterrato e a seguire le strade interne che mi condurranno a Poiano.
Pioviggina sempre ma ho antipioggia, copricasco e guanti impermiabili oltre alle scarpe invernali in gorotex: cosa dovrei temere?
A Quinto prendo la ripida salita in bitume dei Porcellini che lascerò per prendere il ripido sterrato che mi condurrà  in cima a riagganciare il bitume.
Direzione Carbonari e giù in discesa fino a Marzana e a seguire Santa Maria in Stelle.
Piccolo Stelvio e si sale ancora fino alla Gualiva dove la foto mostra il tempo in corso.

Tempo di single che mi porterà alla Corda e ai Maroni.
Prendo per il Monte Marseghina e quindi altri tratti che mi condurranno a San Fidenzio.
Piloton, Fontana delle Streghe, Novaglie e arrivo a Verona.

Chiudo con 33 km ed 813 mt+ tutti divertenti, tra fango, pioggia, salite e discese con slimego ma le Nobby Nic alla giusta pressione regalano sicurezza.
Nota a margine: non ho incrociato/visto nessuno in mtb.
Della serie è iniziata la stagione dei criceti...
Pochissima pianura, due salite e tanti mangia e bevi.

Domani potrei fare qualche ora in bdc, dipenderà dal meteo.
Intanto....
Ieri Ale  (S) pedalava in mtb (circa 70 km x 1500 mt+) nella Lessinia Orientale.

Keep in touch!

1 commento:

  1. ieri pomeriggio,in 70 km ,non ho visto una bici.

    RispondiElimina