ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING IL: 27/5/2017 (0700-1700)

LIVE TRACKING IL: 27/5/2017 (0700-1700)
CLICCA PER ACCEDERE

venerdì 18 novembre 2016

Cactus Chronicles: mtb with the Banshees (18/11, 2016)

Bookmark and Share

Cielo uggioso, temperatura ottima per questo periodo dell'anno ma l'umidità è elevata. 
Poca voglia con la testa ma la pancia dice che non ce n'è per nessuno, si esce e basta.
Nell'auricolare singolo, la colonna sonora è una best of di 
Siouxsie & the Banshees, Cure, Dead Can Dance, Bauhaus, Cabaret Voltaire.
Musica che ha accompagnato i miei primi anni 80...e che ben si sposa col meteo di giornata e la stagione corrente
Lascio Verona direzione Ponte Florio e quindi inizio lo sterrato che mi porterà a Forte Preara e a seguire una parte del vecchio Xc di Montorio.

Dal Piloton direzione San Fidenzio ma poi devio per il vecchio Xc che mi porta alla Quercia.
Sul tratto che affianca le vigne, mi fermo al volo per togliermi lo smanicato e vengo raggiunto e superato da un biker.
Riparto e lo riaggancio poco dopo.
Parte la ciacola e ci troveremo a fare un tratto della mia uscita insieme ossia la salita della Quercia - Maroni, il tratto verso Terra di Stelle, la discesa verso Santa Maria in Stelle e la Salita del Piccolo Stelvio.
Giorgio è un personaggio del ciclismo veronese e abbiamo conoscenze comuni, tra cui Luca (P).
Stradista di lungo corso, usa la mtb solo in inverno, per sfuggire ai rulli.
Al Piccolo Stelvio ci salutiamo perché lui fa ritorno a casa.
Io rimetto l'auricolare sull'orecchio dx e riprendo ad ascoltare e pedalare.
La gamba gira molto bene, la Salita della Gualiva è fatta con rapporto più duro del solito e con bpm sotto la media.
Sarebbe da cristallizzare la forma odierna ma forse durerà solo oggi.
Dalla Gualiva prendo per la Corda e  arrivo ai Maroni.
Andiamo a comandare sul Monte Marseghina.
Prima dell'ultimo strappo la sorpresa....

Praticamente un altro paesaggio...
Oramai si sale quasi senza problemi, con solo gli ultimi metri sempre rognosi.
Al Gpm decido di prendere per la Discesa della Scimmia ma quando arrivo all'imbocco, scopro che è scomparso, fagocitato da un muretto e dalla vegetazione.
Giro largo per tornare indietro e andare poco sotto il Monte Marseghina, dove prendo lo sterrato che mi riporta verso località Le Campestre.
Riprendo quota e quindi giù in discesa, torno verso San Fidenzio, discesa verso il Piloton, poi Fontana delle Streghe, Novaglie e Verona.

Chiudo con 32 km e 804 mt di ascesa.

Bpm con 146 di media e 177 max.

Tempo di fare la doccia e DS mi comanda di servizio, ovvero si finisce di rimontare il soggiorno e nel fine settimana si prosegue con piccoli lavori. 
Oramai la ristrutturazione è al termine. 
Prossima settimana dovrebbe essere l'ultima.
Domenica altra uscita mtb.
Keep in touch!

Nessun commento:

Posta un commento