ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)
CLICCA PER ACCEDERE

mercoledì 28 settembre 2016

Cactus Chronicles: in mtb con Foxtrot 84 (28/9, 2016)

Bookmark and Share

Uscita mtb pomeridiana che mi vede pedalare le dorsali ad est di Verona. 
Giornata calda, sono a casa fino all'ora di pranzo di un giorno di permesso che mi vede seguire i lavori di ristrutturazione la mattina e poi ricevo il cambio da Ds nel primo pomeriggio.
Da Verona mi dirigo verso Montorio e quindi raggiungo Pian di Castagnè, prendendo gli scurtoli che tagliano la strada asfaltata,
Al Pian prendo per Marcellise e poi devio per Cao di Sopra, per poi prendere l'impegnativa salita sterrata che mi porta a sud del Monte Senon e quindi prendere il trail in discesa della Val Fredda che mi porta a Mezzane di Sotto.
Breve tratto in bitume e quindi vado a prendere la Salita dei Cancelli, una salita che ha oramai perso il fascino di un tempo, essendo diventata una specie di autostrada sterrata.
Arrivato quasi in cima, sento la portante della mia radio - peso 100 gr - nello zainetto, segnale che qualcuno era andato in comunicazione sulla frequenza di Rete Radio Montana, (cliccate sul link per maggiori info) che da ieri mi ha assegnato l'ID Foxtrot 160.
Effettuo la chiamata e mi risponde Foxtrot 84, utente di RRM che era in movimento presso Isola della Scala.
Una bella distanza ci separa, circa 27 km. 

Ci salutiamo e lasciamo quindi libero il canale per gli scopi preposti, ovvero emergenza e collegamento tra gli utenti di RRM in attività outdoor o a supporto al progetto in posizione fissa.
Arrivato in cima prendo per sentieri e sterrati che mi conducono alla Discesa delle Albicocche, che ha sempre il suo porco perchè.

Attraverso il Progno Mezzane (secco), quindi breve tratto in bitume prima di prendere la salita lungo la Valle dei Mulini.
Termina la salita sterrata e spunto sul bitume per affrontare la ripida salita verso la Croce di Legno e quindi proseguo sempre in salita fino a Castagnè.
Da Castagnè bitume fino al Pian e poi prendo sterrati e sentieri che mi portano a Montorio - via il percorso della vecchia Lessinia Legend 2009 - che portano alle Ferrazze, quest'ultimo un'altro tratto che non è più quello tecnico di un tempo, oramai è stato spianato.

Proseguo per Verona dove chiudo con 50 km e 1161 mt+ di ascesa.

Cardio con 145 bpm di media e 178 max.

See ya!

Nessun commento:

Posta un commento