ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)
CLICCA PER ACCEDERE

mercoledì 25 maggio 2016

Discese ardite e le risalite...

Bookmark and Share

Parafrasando Battisti nella sua splendida "Io vorrei, non vorrei ma se vuoi", si tratta di affrontare il mio presente sportivo tra discese e risalite. 
Risolto con l'artroscopia  il problema al ginocchio che dal 2 dicembre a 3 marzo mi aveva fermato, ecco che la fase di rientro sui pedali ad aprile aveva regalato 800 km senza nessun problema. 
Avevo cominciato maggio con molta fiducia ma come succede spesso dopo la discesa ed il piano prima o poi arriva anche la salita.
E così settimana scorsa mi ero svegliato col ginocchio un po gonfio. 
La visita dall'ortopedico che mi ha operato il 4 marzo, escludeva qualsiasi tipo di problema meccanico ma diagnosticava una "sinovite reattiva", ossia un'infiammazione della sinovia, la membrana che produce il liquido sinoviale che, se infiammata, produce più liquido. 
I libri dicono che a rischio sono individui che eseguono movimenti ripetitivi di anca, ginocchio, piede e caviglia e il soggetto che ne soffre ha eseguito movimenti ripetitivi per un lungo periodo o ha sforzato molto l’articolazione
Il mio ortopedico provvedeva ad un'artrocentesi (60 cc) ed un'iniezione di cortisone, poi una settimana di riposo con antinfiammatori, prima di riprendere a pedalare.
Il giorno dopo il ginocchio era un poco gonfio e due giorni dopo era completamente normale.
Venerdì riprenderò a pedalare con l'obiettivo di fare meno km del mese scorso, magari più uscite ma più corte come consigliatomi dal Poltro (già reduce di artroscopie al ginocchio negli anni passati) che, quando aveva saputo che avevo fatto 800 km, mi aveva consigliato di farne la metà, dopo un rientro sui pedali, per non stressare troppo l'articolazione "nuova".
Ora, passata la paura della settimana scorsa, si riprende a pedalare.
Quest'anno va così, già è un bene poter far girare le gambe, mi sembra sin troppo bello e pazienza se raid, escursioni e lunghi in mtb/bdc quest'anno rimarranno nel cassetto.
Dopotutto anche il mio compagno di merende nelle escursioni mtb è ai box per un post operazione.
See ya!

4 commenti:

  1. Come può uno scoglio arginare il mare
    anche se non voglio torno già a volare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che mia figlia non ascolti Battisti...roba da vecchi dice....tristezza

      Elimina
  2. Porta pazienza Andrea, qualche tempo ancora e poi il ginocchio sarà a posto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Roberto, credo anch'io e penso di essere sulla strada buona :)

      Elimina