ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING IL: 21/5/2017 (0730-1700)

LIVE TRACKING IL: 21/5/2017 (0730-1700)
CLICCA PER ACCEDERE

martedì 3 maggio 2016

Cactus Chronicles: bdc a caccia di km con brivido finale (3/5, 2016)

Bookmark and Share



Uscita bdc in una giornata forzatamente di ferie, per impegni a cominciare nel primo pomeriggio. 
Quindi partenza con la bdc di prima mattina, per un'uscita che aveva come obiettivo macinare chilometri. Scartata l'idea di ributtarmi nuovamente in Valdadige, per evitare primariamente il vento ma anche un panorama tendenzialmente montotono, ecco che scelgo il lago. 
Lascio Verona sul classico percorso via Diga del Chievo, ciclabile fino a Bussolengo, poi salita Flover e quindi arrivo sul lago, a Lazise. 
Si tratta di andare verso nord e supero Bardolino, Garda e da Torri del Benaco in poi lotto contro il vento.
La cosa positiva è che rispetto alla Valdadige mi posso godere il panorama, in una giornata di sole, seppur col fresco del mattino. 
Il vento contrario mi sarà nemico fino alla galleria di Navene dove decido di fare dietro front. 
La spiaggetta vicino alla galleria è uno spettacolo, faccio sosta barretta e scatto la foto. 
Al rientro si vola col vento a favore ed è un piacere pedalare. 
Sosta a Malcesine per una coca e poi riprendo arrivando a Bardolino, dove devio per Cavaion,  proseguo in direzione Pastrengo, per poi prendere la ciclabile a Piovezzano.
Arrivo alla fine della ciclabile ed entro in città.
Lungadige Attiraglio, Piazzale Stefani, Ponte Pietra e arrivo su Lungadige Re Teodorico, dove avviene il fattaccio.
Una macchina parcheggiata, all'improvviso apre tutta la portiera...
Praticamente ci sono dentro...solo l'istinto ed una insana botta  di culo.... fanno si che io riesca a scartarla quasi completamente.... sfiorando la portiera con il braccio dx.
Non so come ho fatto a non cadere, mi fermo a lato della strada appoggiando la bdc e guardando il braccio, già livido, temendo di averlo fratturato, avendo sentito una bella botta. 
Il guidatore esce dalla macchina gridando "scusa scusa scusa...."
Chiaramente me lo mangio dicendogli di tutto.
Riprendo a pedalare per andare a casa. 
Volevo fare ancora un po di km verso est ma mi è passata la voglia.
Chiudo con 140 km e 661 mt+

Ottime le sensazioni, con un lavoro cardio importante, che testimonia un miglioramento costante, grazie alle uscite sulla bdc.
Oggi ho sempre spinto e non mi sono mai risparmiato.
Per la statistica, bpm medio di 152 e max di 176


Ginocchio che ha lavorato senza problemi, a due mesi da un'operazione che avrei dovuto fare quest'inverno e non a marzo...ma è stato il cambio di ortopedico che ha voluto farla e ha risolto tutto.
Meglio tardi che mai.
Prossima uscita venerdì ora pranzo, con il Poltro, sempre in bdc.
See ya!


Nessun commento:

Posta un commento