ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)
CLICCA PER ACCEDERE

domenica 14 febbraio 2016

Nuovo telaio per la bdc...e non solo

Bookmark and Share

Finalmente è arrivato il momento di presentare il nuovo telaio della bdc. 
Per i nuovi del blog, corre l'obbligo informarvi che per me la bdc non è la prima scelta in quanto preferisco la mtb.
Ma non c'è niente di meglio che la bdc per acquisire una pedalata rotonda e fare fondo. 
Se si vuole allungare il chilometraggio dei propri giri in mtb non c'è niente di meglio che la bici da strada.
In poche ore superi facilmente i 100 km percorsi, con tutto il beneficio che ne consegue in termini di tenuta della gamba. 
Con il giusto rapporto riesci a scalare agevolmente le montagne più impegnative e quindi fare dei bei dislivelli.
Certo, ha i suoi lati negativi, in particolare il traffico delle strade e i pazzi al volante che guidano come se tu non ci fossi ma se si scelgono i percorsi giusti si può diminuire il problema specifico.
Quindi il Sunfil 2010 viene sostituito e venduto, con il carbonio che prende il posto dell'alluminio.
Non sono un esperto di bici da strada, quando ho dubbi e domande chiedo al Poltro.
Erano mesi che cercavo un telaio, avevo deciso per il Canyon Endurace 2016 in alluminio, poi il 24 dicembre, mentre sfogliavo Ebay a casa di mia suocera, trovo il telaio nuovo in carbonio della FRW modello Hunter's Hill. 

Il prezzo mi sembra eccellente e quindi chiamo il Poltro che conosce bene il marchio.
Controlla le caratteristiche della bici sul catalogo ufficiale 2015 e da luce verde.
Il venditore è un negozio di Torino.
Posso pagare con Paypal e ho 14 giorni di tempo per restituirlo. 
Al via libera del Poltro, lo acquisto direttamente dal cellulare.
Poche ore dopo essere stato messo in vendita on line, lo ho già acquistato quindi chiamo il negozio di Torino e parlo con uno dei due titolari. 
Ci mettiamo d'accordo sui dettagli della spedizione e ci scambiamo gli auguri di Natale.
Non si tratta che aspettare dopo le feste per riceverlo.
Una volta ricevuto, lo porto dal Poltro che lo controlla per bene.
Si può procedere con il montaggio.
Oltre al telaio, ecco che vengono montate dei nuovi cerchi al posto dei Campagnolo Vento quindi fanno mostra di se due cerchi usati in ottime condizioni quali i Mavic Ksyrium ES.
Il resto viene preso dalla Sunfil, con il gruppo Campagnolo Veloce che vede di nuovo solo il pacco pignoni che mi vede sostituire l' 11-28 con il 12-30 (12-13-14-15-17-19-21-24-27-30).
Una scelta conservativa in ottica rientro sui pedali nel post operazione, che mi vedrà pedalare molto agile anche in salita. 

Certo non è un mostro come quelli che spesso incontro ma sicuramente meglio del mio Sunfil del 2010 preso di seconda mano.
Io sono molto soddisfatto e dal punto di vista estetico...ha il suo porco perchè.
Ora devo andare a fare il posizionamento in sella prima di fare l'operazione al ginocchio, in maniera tale da essere pronto, a maggio, a ricominciare a pedalare.
See ya!

Nessun commento:

Posta un commento