ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)

LIVE TRACKING : 8/10, 2017 (DALLE 0830)
CLICCA PER ACCEDERE

martedì 29 settembre 2015

Never give up!

Bookmark and Share

E venne il giorno della visita di controllo dall'ortopedico, dopo 10 gg di riposo forzato.
Avevo qualche speranza sul rientro in sella ma l'ortopedico mi ha proibito di pedalare quindi... osso. (espressione livornese imparata nei miei anni trascorsi a Livorno).
Anche oggi artrocentesi con aspirazione di liquido sinoviale dal ginocchio.
Meno dell'altra volta... ma pur sempre quasi 80 cc.
Mi ha spiegato che essendo infiammata la cartilagine della rotula, ecco che si riforma il liquido.
Oggi dopo l'anestesia locale e dopo l'aspirazione, un 'iniezione di antinfiammatorio direttamente sul ginocchio.
Se non altro con un solo buco ho fatto tre cose....
La settimana prossima inizio un ciclo di 3 iniezioni di acido ialuronico (una ogni 15 giorni).

Potrò pedalare dopo la prima... in modalità blanda, solo in pianura e agile.
Assolutamente proibita la salita.

Gli ho detto che per guarire bene posso pure ricominciare a pedalare a gennaio.
L'ortopedico (un trentino) ha sorriso e mi ha detto "prima".
Prima di questo problema ero a 90.000 mt+ di ascesa accumulata e in proiezione avevo un quadrimestre che mi avrebbe portato a superare i 120.000 mt+.
Sarebbe stato personalmente un bel traguardo.
Ma tutto cambia in un attimo...
Ad uno che non fa sport in maniera ininterrotta da oltre 35 anni come me, potrei sembrare sano, perché non zoppico e cammino bene... ma io so che non sono al 100%, lo sento.
Comunque l'ortopedico ha detto che è il risultato di numerose micro-infiammazioni recenti, le une successive alle altre che hanno causato un'infiammazione acuta.
Causa un sovraccarico ripetuto....
E pensare che un dolorino ho cominciato a sentirlo da inizio luglio...
Un mona, potevo fare un controllo ma tutto passava dopo un po e non si ripresentava, se non ogni tanto
A questo punto spero tra 15 gg di pedalare blandamente, ho già in testa il giro "riabilitativo,  tenendo conto che l'ortopedico ha sottolineato che blandamente non vuol dire.... andare sul lago e tornare.
Vorrà dire che mi farò bastare la pista ciclabile del Chievo fino a Bussolengo prima e poi successivamente fino all'inizio salita per Rivoli.

Nel frattempo ho fatto acquisti (oltre alla mtb, che prossimamente vi presenterò) ma ne parlerò nei prossimi post.
Una voglia di pedalare assurda...sopratutto in mtb.
Never give up!

2 commenti:

  1. ...."L'ortopedico (un trentino) ha sorriso e mi ha detto "prima"....

    Forse è quello con cui ho lavorato negli ultimi trent'anni?
    Mi dai la tua mail personale che ne parliamo?
    Ciao

    RispondiElimina
  2. :D
    cactus-mtb@email.it
    PS: ginocchio sgonfio, nessun dolore, perfettamente operativo ;)

    RispondiElimina