ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 25/11, 2017 (DALLE 0830)

LIVE TRACKING : 25/11, 2017 (DALLE 0830)
CLICCA PER ACCEDERE

domenica 30 novembre 2014

#mtb #30112014 #toni #cacciatore #tagliocopertone

Bookmark and Share

Uscita domenicale in mtb come da consuetudine dopo quella del venerdì pomeriggio e che solo eventuali monsoni possono impedire. 
Mi ritrovo con Ale alle 0800 per poter pedalare e fare ritorno massimo alle 1100 in quanto entrambi con impegni successivamente.




Temperatura che non è di questo mondo anzi di questo periodo e latitudine visto che il termometro di via Montorio segna 11°. Oramai non ci si capisce più una mazza...

Gocce di pioggia ci fanno compagnia per la prima mezzora scarsa poi l'uscita sarà senza pioggia anzi caratterizzata da sudata nonostante siamo vestiti leggeri.

Direzione Ponte Florio, quindi vecchi tratti Xc di Montorio e a seguire breve tratto di bitume fino ad agganciare la salita sterrata che porta ai Maroni.
Poi verso Terra di Stelle e discesa che ci porta fino a Santa Maria in Stelle.

Sarà la volta del Piccolo Stelvio, Gualiva e Passaggio della Corda.
Prendiamo per i sentiero che si inoltra nel Vajo Pozzetto con l'intenzione di salire per il sentiero che porta al Monte dei Lauri.
Ad un certo punto vediamo il cartello che avverte circa una caccia al cinghiale in corso.
Già mi girano le palle...
Nei pressi di una curva ci sbarra la strada un cacciatore - il Toni di turno - dicendo che non si può passare. 
Le palle aumentano la velocità di rotazione...
Segue una discussione che mi vede incalzare il cacciatore sulla normativa regionale che regola questa caccia e che ho riletto nelle ultime settimane. Gli ricordo quanto previsto, sul fatto che devono avere una pettorina, che deve essere collegato via radio con tutti i cacciatori - i quali devono essere avvertiti del passaggio di ciclisti e pedoni e quindi fermare l'attività durante il passaggio - e che COMUNQUE non può essere precluso il passaggio a chi voglia passare. Incalzato, il cacciatore accenna prima una blanda difesa, poi dice che se passiamo sono problemi nostri ed io incalzo dicendo che i problemi se succede qualcosa sono i loro. Al che capitola, cambia atteggiamento e diventa cordiale. 
A quel punto gli dico che possiamo fare un'altra strada (se avesse continuato nell'atteggiamento da testa da casso sarei passato).


Breve dietro front sul sentiero quando sul successivo falsopiano ecco che perdo quasi istantaneamente pressione all'anteriore. Il lattice non basta per fermare un bel taglio di 2 cm a lato del copertone.
Sosta pit stop e si monta la camera. In settimana acquisto del nuovo tubeless, probabilmente un Saguaro 2.1 ma vediamo cosa offre il mercato.
Rientro verso Maroni e quindi verso La Quercia.
Prendiamo in direzione Montorio, dove laviamo le mtb, e poi Verona dove ci salutiamo.

Alla fine 32 km per 700 mt scarsi.
Lato cardio, bpm medio di 145 e max di 186.

#hastalavista
#keepintouch

Nessun commento:

Posta un commento