ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING IL: 27/5/2017 (0700-1700)

LIVE TRACKING IL: 27/5/2017 (0700-1700)
CLICCA PER ACCEDERE

giovedì 22 dicembre 2016

Cactus Chronicles: trifoglio in mtb (22/12, 2016)

Bookmark and Share

Uscita mtb in una giornata di sole spettacolare, fotocopia meteorologica della giornata di ieri, giorno del Solstizio d'inverno ossia primo giorno della stagione più fredda.
Che sia inverno da ieri non ci crede nessuno, al massimo autunno, visto la totale assenza di neve vera in quota (non conto le spruzzate mordi e fuggi) e un meteo decisamente favorevole ai ciclisti (almeno in mtb, in bdc in questo periodo mi piace poco andare),
Non pedalo dalla bella uscita mtb in Lessinia dell'8 u.s. ma la settimana successiva ho beccato un raffreddore di quelli ultra che mi ha imposto sosta forzata per quel we e poi per precauzione anche quello successivo, visto che si era aggiunto il mal di gola.
Questa settimana sto meglio ma non al 100% e quindi sarà solo oggi che riprenderò a pedalare, approfittando del sole meraviglioso di questi giorni.

In mattinata qualche commissione e poi ad ora di pranzo inforco la mtb e punto in direzione delle colline a nord di Verona.
L'idea è pedalare ascoltando quanto mi sia rimesso e all'inizio le gambe di ghisa dicono che due settimane di stop necessitano di adeguato riscaldamento,  così come il cardio.

Percorso ad libitum che mi vede lasciare Verona per Ponte Florio, Forte Preara, Piloton, San Fidenzio, tratti Xc Montorio, Quercia, Maroni, Terra di Stelle, Villa Vendri, Santa Maria in Stelle, Piccolo Stelvio e Gualiva, dove s'impone la sosta barretta, visto che il pranzo era stato praticamente inesistente.

Mi dirigo quindi verso la Corda, lungo una discesa goduta fino in fondo e apprezzando sempre quanta fiducia mi dia la mia mtb.
Dalla Corda ritorno ai Maroni e prenderò per il Monte Marseghina e a seguire il ghirigori di tratti che mi riporta al Piloton via Ca Nuova e Torresin.
Sarà Fontana delle Streghe, Novaglie, ciclabile sterrata della Valpantena e quindi Verona.

Chiudo con 30 km e 730 mt+ goduti tutti, metro dopo metro, disegnando tre petali, come un trifoglio.

Domani vado in Piemonte, per la consueta visita parenti tra Torino ed Alba (Cuneo).
Conto di riprendere a pedalare il 28, sperando che il meteo regga ancora.
Keep in touch!

Nessun commento:

Posta un commento