ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)
CLICCA PER ACCEDERE

domenica 3 aprile 2016

Cactus Chronicles: bdc verso Rivoli a/r (3/4, 2016)

Bookmark and Share

Uscita in bdc (nella foto sopra, sulla gamba dx, si notano i due buchi dell'atroscopia) alla ricerca di un colpo di pedale almeno lontano parente di quello pre operazione e alla fine ne esce fuori una sensazione di maggiore freschezza rispetto a due giorni fa e con dati statistici nettamente migliori.
Partenza di mattina da Verona verso il Chievo, Diga e a seguire la ciclabile dell'Adige lungo il canale Biffis fino a Rivoli.
Sciami di stradisti di ogni tipo ed età e sul Lungadige Attiraglio una Fat Bike con ruote da 4" a passeggio...della seria c'è posto per tutti.
Ho i manicotti indossati e l'estiva ma sulla strada del ritorno sarà estiva pura ma si sa che la mia termoregolazione è da sistemare da qualche anno.
Dopo Bussolengo mi supera un duo che viaggia sui 30 kmh abbondanti e poiché a ruota si sta bene, due colpi di pedale e mi metto in coda.
Si danno il cambio un paio di volte, forse si aspettano il mio ma poi quello su una vecchia Bianchi saluta e gira all'altezza di Affi mentre l'altro prosegue.

Lo affianco e gli dico che non me la sento di dare cambi perché un mese fa sono stato operato al ginocchio e lui sorride dicendo che era stanco e potevamo pure rallentare.
Facciamo tana libera tutti all'inizio della salita per Rivoli.
Lo stradista si chiama Loris, un 45enne di Borgo Roma a Verona.
Ha pedalato pochissimo dall'autunno scorso in poi ed è alla ricerca della condizione.
Pedaliamo con ritmo e ciacoliamo, salutandoci e dividendoci in città a Ponte Catena.
Rientro a casa molto soddisfatto, inteso come sensazioni generali.

Chiudo con 64 km x 248 mt+.
Il cardio restituisce valori ancora troppo alti ancora ma sono fiducioso che col tempo miglioreranno.
Per la statistica bpm medio di 157 e max 182

Ginocchio che ha lavorato senza problema alcuno.
Ora vediamo di ripetere un' uscita dopodomani, magari lungo altro itinerario e aumentando un poco la distanza.
See ya!

Nessun commento:

Posta un commento