ULTIMI POST PUBBLICATI

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)

LIVE TRACKING : 13/8, 2017 (DALLE 0800)
CLICCA PER ACCEDERE

venerdì 18 dicembre 2015

Relativizing my right knee present problem

Bookmark and Share

Un piccolo problema che mi tiene fermo, a spizzichi e bocconi, dai primi di settembre con stop definitivo ai primi di dicembre. 
Un trimestre che mi vede mettere in cascina una decina di uscite senza tirare ma la precauzione non è bastata a non sollecitare un problema di infiammazione latente. 
Hai voglia a fare 4 Artrocentesi, due iniezioni di Cortisone e 3 iniezioni di Acido Ialuronico (+3 al ginocchio sx).
Aggiungiamo impacchi di argilla, chili di Arnica gel prima al 15% e poi al 30%.
Aggiungiamoci un paio di confezioni di Voltadvance e l'Arnica in pastiglie.....
E dal 3 dicembre il problema non si risolve.
15 giorni fa, il liquido aspirato era marrone scuro, torbido e fu mandato al Dipartimento di Microbiologia per un esame che risultò fortunatamente negativo. 
Le infezioni al ginocchio sono ben più gravi di un'infiammazione.


Ieri la 4^ Artrocentesi, per sgonfiare un ginocchio paonazzo nonostante sia stato più fermo di un bradipo.
Il liquido sinoviale in eccesso è risultato bello verde, omogeneo...oserei dire..uno spettacolo della natura, del corpo umano, che per difendere il meccanismo ne produce in eccesso.
L'ortopedico controlla nuovamente la risonanza e poi mi riesamina confermando che ho legamenti crociati, menischi e compagnia cantando intatti.
L'infiammazione permane...
Se al 23/12 sono col ginocchio nuovamente nelle stesse condizioni, occorrerà fare un artroscopia diagnostica a gennaio e nel caso intervenire.
Mi riservo di fare un'altra visita da altro ortopedico per sentire due campane.

Vuol dire ricovero di 1 giorno, subire una piccola operazione chirurgica e poi la riabilitazione.
In soldoni si traduce nel riprendere a pedalare a marzo, in bdc per tutta la primavera almeno ed in mtb non prima di giugno.
Ho come l'impressione che il 2016 sarà molto stradale...tant'è che sto per cambiare il telaio e i cerchi.
Certo ti fa pensare, un po ti butta giù, fino a quando l'ortopedico riceve una breve telefonata urgente da un suo collega e salta fuori di un paziente affetto da frattura del femore da metastasi...
e tutti i miei problemi diventano...non problemi
Relativizzare è la mia parola d'ordine oggi, ora come non mai....
See ya

Nessun commento:

Posta un commento